Stalking, molestava ballerino: donna arrestata a Palermo

Pubblicato il 5 Marzo 2010 10:29 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2010 10:29

La polizia di Palermo ha  arrestato una donna di 29 anni, G.D., con l’accusa di stalking, molestie telefoniche e minacce, nei confronti di un uomo di 34 anni, maestro di balli caraibici.

Alla donna il Gip, Piergiogio Morosini, ha concesso i gli arresti domiciliari. G.D. era stata denunciata per la prima volta il 4 maggio dell’anno scorso dal maestro di ballo stanco delle insistenti avances ricevute via sms dalla donna.

Inoltre, sempre secondo il racconto dell’uomo, G.D. riusciva a presentarsi contemporaneamente in tutti i luoghi da lui frequentati, anche per motivi di lavoro. L’uomo ha riferito alla polizia di avere ricevuto, nel solo mese di febbraio 2009, circa 200 telefonate ed un migliaio fra mms ed sms, molti dei quali ritraevano la donna completamente nuda. Il maestro di ballo ha anche provato a cambiare numero di cellulare e a lasciare Palermo, ma è stato intercettato dalla donna grazie ad un investigatore privato.

Al suo ritorno a Palermo, sositene l’insegnante di ballo, l’atteggiamento della donna è diventato più violento.  G.D.  si presentava infatti nei locali dove il ballerino si esibiva, per strattonarlo e colpirlo se lo trovava con altre ragazze. A questi gesti sarebbero seguite anche operazioni di discredito nei confronti dell’uomo, che la donna dipingeva come un criminale. I proprietari dei locali, alla luce della situazione emersa, hanno disdetto gli impegni con il ballerino che si è così rivolto alla polizia per denunciare la donna.