Stanislao Acri morto sull’A1 con moglie e figlio: fu candidato sindaco M5s a Rossano

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 luglio 2018 10:53 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2018 11:29
Stanislao Acri morto sull'A1 con moglie e figlio: era candidato sindaco M5s a Rossano

Stanislao Acri morto sull’A1 con moglie e figlio: era candidato sindaco M5s a Rossano

ROMA – Era stato candidato sindaco di Rossano Calabro con il Movimento 5 Stelle, Stanislao Acri, l’avvocato e padre di famiglia morto domenica in un terribile incidente stradale sull’A1. Con lui sono morti nello schianto anche la moglie Daria Olivo e il loro bimbo di 6 mesi appena, Pier Emilio. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]

La tragedia si è consumata lungo la corsia sud dell’A1, nel tratto compreso tra Ceprano e Pontecorvo, in territorio di Roccasecca. La famiglia, che viaggiava a bordo di una Fiat Punto, è entrata in collisione con un furgone Van e poi si è ribaltata più volte. Tutti e tre sono morti all’istante.

Acri e famiglia stavano tornando a Rossano Calabro per le ferie, dopo essere stati al concerto di Roger Waters a Roma. I biglietti sono stati ritrovati nell’auto accartocciata. Nella città ionica Acri era conosciuto per il suo impegno come attivista 5 Stelle e nel 2016 aveva corso per la poltrona di sindaco, non arrivando però al ballottaggio.

Cordoglio è stato espresso via Facebook anche dal leader dei 5 Stelle e vicepremier Luigi di Maio: “Stanislao Acri è rimasto purtroppo vittima di un incidente mortale insieme alla moglie Daria e al figlio Pier Emilio, di appena 6 mesi. Una tragedia immane. Porgo le mie più sentite condoglianze a tutti i familiari e gli amici”.