Stefano Andria arrestato, pm: “Ha tentato di uccidere Carlo D’Elia, socio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2014 15:07 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2014 15:08
Stefano Andria arrestato, pm: "Ha tentato di uccidere Carlo D'Elia, socio"

Stefano Andria arrestato, pm: “Ha tentato di uccidere Carlo D’Elia, socio”

SALERNO – Un uomo di 45 anni, Stefano Andria, è stato arrestato per aver ferito gravemente un suo socio in affari, Carlo D’Elia, a Giffoni Valle Piana (Salerno), la notte tra lunedì e martedì, colpendolo con due colpi alla schiena e uno alla testa. Andria è stato bloccato dai carabinieri mentre era alla guida della propria auto a Giffoni Sei Casali. 

Nell’auto dell’uomo i carabinieri hanno trovato anche la pistola usata dall’uomo: si tratta di una calibro 7,56 con matricola abrasa. Alla base del ferimento ci sarebbe una lite per 500 euro.

Andria e D’Elia sono soci di un circolo ricreativo di via Beneventano a Giffoni Valle Piana. Ora Andria dovrà rispondere di tentato omicidio e porto di arma clandestina. E‘ stato rinchiuso nel carcere di Salerno-Fuorni.

D’Elia è ricoverato in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno. Nella notte, subito dopo il ricovero, è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico alla testa.