Stefano Cucchi, l’ex moglie di uno dei carabinieri: “Mi disse: gliene abbiamo date”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 giugno 2018 18:28 | Ultimo aggiornamento: 12 giugno 2018 21:28
stefano cucchi

Stefano Cucchi, l’ex moglie di uno dei carabinieri: “Mi disse: gliene abbiamo date”

ROMA – “C’ero pure io, quante gliene abbiamo date”. Questo confidò alla ex moglie Raffaele D’Alessandro, uno dei carabinieri sotto processo per la vicenda della morte di Stefano Cucchi, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] il giovane romano arrestato nell’ottobre del 2009 per droga e morto una settimana dopo nella struttura protetta dell’ospedale Sandro Pertini di Roma.

Oggi, 12 giugno, Anna Carino ha raccontato tutto in aula nel corso del processo ai 5 carabinieri di cui tre accusati di omicidio preterintenzionale.

“Il mio ex marito mi disse di avere partecipato alla perquisizione in casa di Stefano Cucchi e che non avevano trovato niente. Ma dopo diversi mesi, dopo aver visto un servizio in tv, mi fece una confidenza -ha detto Anna Carino in aula- Mi disse che la notte dell’arresto era stato pestato, aggiungendo: ‘C’ero pure io… quante gliene abbiamo date'”.

“Raffaele mi raccontò di un calcio che uno di loro aveva sferrato a Stefano Cucchi che aveva provocato una caduta rovinosa del ragazzo. Nel raccontarlo mi sembrò quasi divertito; rideva e davanti ai miei rimproveri mi rispondeva ‘Chill è sulu nu drogato e ‘m…’ “, ha ricordato la donna davanti ai giudici.

Anna Carino ha precisato di non sapere “dove è avvenuto questo pestaggio e dove Cucchi cadde. Più volte al mio ex ho chiesto il motivo, ma non mi hai risposto. Mi ha raccontato anche di altri pestaggi ad arrestati o a persone che avevano portato in caserma; anche se non si trattava di pestaggi di questo livello”.

Inoltre Anna Carino ha raccontato che quando la sorella di Stefano Cucchi, Ilaria, appariva in tv “Raffaele la insultava pesantemente”. Poi arrivò il momento di ‘fissare’ in un incidente probatorio quelle sue dichiarazioni.

“Quando sono stata sentita – ha detto Anna Carino – avevo paura, temevo la sua reazione. Anche in passato aveva avuto reazioni violente; non è stato però mai aggressivo fisicamente. Raffaele è sempre stato un tipo molto aggressivo; quando indossava la divisa si sentiva Rambo”.

La donna decise anche di mandare un messaggio all’ex marito. “Gli dissi che mi dispiaceva, ma non avrei potuto fare altro che dire la verità. Ma lui non rispose. Da quel giorno però i nostri rapporti si sono quasi azzerati”, ha spiegato la donna. Nel gennaio 2016, poi il contatto tra Ilaria Cucchi e la Carino. “Mi sentivo in dovere di farlo per chiedere scusa per non aver parlato prima. La incontrai e le dissi che mio figlio mi aveva detto che un giorno sbirciò sul telefono del padre mentre parlava con un amico e vide le foto di Stefano; e che il padre disse all’amico ‘Io accussì l’aggio lassato'”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other