Stefano Cucchi assassinato? Procura Roma indaga per omicidio preterintenzionale

Pubblicato il 30 Ottobre 2009 16:40 | Ultimo aggiornamento: 30 Ottobre 2009 17:17
cucchi

La salma di Stefano Cucchi

Quello di Stefano Cucchi è stato un omicidio? Il pm della Procura di Roma Vincenzo Barba ha ipotizzato il reato di omicidio preterintenzionale per la morte del detenuto morto nel carcere romano di Regina Coeli. Proprio oggi l’Osapp, il sindacato della polizia penitenziaria ha negato che ci sia stato un pestaggio in carcere, affermando che il geometra «era arrivato a Regina Coeli direttamente dal tribunale già in quelle condizioni.

Il pubblico ministero che si sta occupando degli accertamenti del caso ha aperto un procedimento per il momento contro ignoti. L’ipotesi di reato è scattata dopo aver verificato la tipologia delle lesioni riscontrate sulla salma: l’inchiesta dovrà appurare chi gliele ha procurate e se queste abbiano causato la morte del detenuto.

Per questo motivo sono già stati sentiti come testimoni alcuni carabinieri della stazione Appio-Claudio in cui Cucchi passò, in una cella di sicurezza, la notte tra il 15 ed il 16 ottobre scorsi: il trentunenne era stato fermato per detenzione di sostanze stupefacenti.

Sono invece già sentiti alcuni agenti di polizia penitenziaria, mentre deve essere ancora interrogato l’uomo al quale Cucchi cedette l’hashish prima di essere fermato. Prima di andare avanti, il pm Barba attende inoltre l’esito dell’autopsia sull’uomo di 31 anni.