Stefano Cucchi, poliziotto assolto: “Mi disse che era caduto dalle scale”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Novembre 2014 20:16 | Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2014 20:16
Stefano Cucchi, poliziotto assolto: "Mi disse che era caduto dalle scale"

Stefano Cucchi, poliziotto assolto: “Mi disse che era caduto dalle scale”

ROMA – “Sono caduto dalle scale”. Questa la risposta che si è sentito dare da Stefano Cucchi  Antonio Domenici, uno degli agenti processati e assolti per la morte del geometra romano.

“Quello che potrebbe essere accaduto prima non compete né a me né a sant’Antonio” spiega  Domenici, agente della penitenziaria in un’intervista a Sky Tg24.

“C’è l’operante e c’è l’arrestato, prima di riempire questo foglio, di prassi facciamo queste domande, non siamo dottori -ha spiegato Domenici- ma di prassi facciamo domande quali ‘come stai fisicamente? Hai degli ematomi?'”.

Domenici precisa che Cucchi “mi ha detto che aveva mal di testa e dolori vari. Quando è entrato, aveva i cerchi agli occhi, e quando gli ho fatto queste domande di prassi gli ho chiesto ‘altro?’, e lui mi ha risposto “no sono cascato per le scale”.