Stefano Gugliotta, il pm: “Scambiato per ultras, pestato da 9 agenti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Maggio 2014 15:53 | Ultimo aggiornamento: 10 Maggio 2014 15:53
Stefano Gugliotta

Stefano Gugliotta

ROMA – Lo avrebbero picchiato in nove, scambiandolo per un ultrà. Adesso la Procura di Roma ha chiesto la condanna per 9 agenti del reparto celere della polizia per l’accusa di lesioni personali gravissime.

Un pestaggio, dice la procura di Roma, in piena regola quello ai danni di Stefano Gugliotta, 26 anni, messo in atto da agenti del reparto Mobile della polizia la notte del 5 maggio del 2010 al termine della finale di coppa Italia tra la Roma e l’Inter.
Il pm Pierluigi Cipolla ha chiesto tre per Leonardo Mascia e due anni ciascuno per gli altri otto imputati (Guido Faggiani, Andrea Serrao, Roberto Marinelli, Adriano Cramerotti, Fabrizio Cola, Leonardo Vinelli, Rossano Bagialemani, Michele Costanzo).

“Solo uno dei poliziotti – ha osservato il magistrato – rimasto anonimo, ebbe il coraggio di dire quando il ragazzo venne rinchiuso in un furgone della polizia e colpito duramente esclamò: ora basta con i manganelli”.