Stefano Iacobone, il campione di nuoto è morto in un incidente stradale a Treviglio (Bergamo)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 marzo 2019 14:06 | Ultimo aggiornamento: 22 marzo 2019 14:06
Stefano Iacobone, il campione di nuoto è morto in un incidente stradale a Treviglio (Bergamo) (foto d'archivio Ansa)

Stefano Iacobone, il campione di nuoto è morto in un incidente stradale a Treviglio (Bergamo) (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Il campione di nuoto Stefano Iacobone, 31 anni, ha perso la vita in un incidente stradale la scorsa notte, intorno alle due, sulla statale 42 che porta verso Castel Rozzone e Arcene, a Treviglio, in provincia di Bergamo.

Iacobone, dopo aver perso il controllo della sua auto, una Peugeot 206, è finito fuori strada per poi impattare contro un guardrail. Il 31enne è morto sul colpo. Iacobone fu campione italiano nei 200 farfalla vasca corta nel 2011.

“Ai familiari e agli amici – si legge sul sito della Fin – giungano le più sentite condoglianze del presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli, dei presidenti onorari Lorenzo Ravina e Salvatore Montella, dei vice presidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, del segretario generale Antonello Panza, del consiglio e degli uffici federali, e di tutto il movimento natatorio azzurro”. Fonte: L’Eco di Bergamo.