Stefano Scipioni, è morta una delle voci storiche delle radio sportive romane

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Gennaio 2020 12:02 | Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio 2020 12:02
Stefano Scipioni

Stefano Scipioni, è morta una delle voci storiche delle radio sportive romane

ROMA – Stefano Scipioni, voce nota delle radio sportive e delle emittenti televisive locali romane, è morto. Direttore di banca e poi giornalista, per tanti anni Scipioni ha lavorato per Radio Radio. È stato proprio il direttore della radio, Ilario Di Giovambattista, ad annunciare su Facebook la sua morte: “È con profondo dolore che vi annuncio la morte del nostro amico e collega Stefano Scipioni”. Su Facebook lo ha ricordato anche un’altra storica voce delle radio romane, Max Leggeri: “Ciao Ste’…la “ nostra “ trasmissione con te e Giovanni , sarà sempre la nostra trasmissione unica ed inimitabile”.

“Grande professionista del settore creditizio – lo ricorda il giornalista e direttore de Il Tuscolo Fabio Polli –  Scipioni amava il calcio, la sua Roma, e soprattutto aveva una grande passione per il giornalismo sportivo. Per Radio Radio ha curato per tantissimi anni i collegamenti in diretta dallo Stadio Olimpico, durante le partite delle squadre romane, conquistando piano piano il rispetto di tutti gli operatori del settore e degli stessi tesserati, i quali gli riconoscevano il diritto (prestigio) di porre la prima domanda a quanti nel dopo partita si sedevano in sala stampa per l’incontro con i giornalisti. Persona di grande correttezza, riservato, gentile e simpatico, aveva trovato qui a Frascati la serenità e l’amore che lo rendevano felici, fino all’insorgere della malattia che ha combattuto con tenacia fino all’ultimo giorno. Alla moglie Giuliana, alla sua famiglia, a tutti i suoi amici, le nostre sentite”.

Fonte: Facebook, Il Tuscolo.