Stella Manzi, prima di morire salva 5 bambini con i suoi organi

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 dicembre 2013 14:42 | Ultimo aggiornamento: 30 dicembre 2013 14:42
stella-manzi

Stella Manzi

ROMA – Prima di morire a 9 anni Stella Manzi ha potuto salvare 5 vite. La bambina investita mentre viaggiava sull’auto della madre lungo la Nettunense, vicino Roma, ha donato il fegato a una bambina di Vicenza; il cuore è stato trapiantato su un piccolo paziente a Napoli, i polmoni a Roma e i reni a Milano.

E’ morta dopo 3 giorni di agonia, mentre chi ha causato la sua morte è libero. Stella viaggiava in auto con la mamma, la sorellina e due cugini di 20 e 22 anni sulla via Nettunense il giorno di Santo Stefano. Erano circa le sette di sera, su quella strada a due corsie all’improvviso un romeno di 21 anni su una Ka fa un sorpasso azzardato. Centra l’auto che viaggiava sulla corsia opposta: è Stella la più grave, ricoverata al Bambin Gesù. La bambina muore 3 giorni dopo, prima i genitori danno il consenso per il trapianto degli organi.

L’operaio romeno, si scoprirà più tardi, era ubriaco e sotto l’effetto della cocaina. E’ stato denunciato, non arrestato. E’ libero, insomma. Ora le indagini dovranno chiarire chi ha ceduto la droga al giovane e se abbia avuto qualche responsabilità nell’incidente.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other