Stelle cadenti: la notte fra il 12 e 13 agosto ideale per vedere lo sciame delle Perseidi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 agosto 2015 20:14 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2015 20:14
Stelle cadenti: la notte fra il 12 e 13 agosto ideale per vedere lo sciame delle Perseidi

Ansa

ROMA – Le stelle cadenti si preparano ad offrire uno spettacolo unico, se naturalmente le nuvole lo permetteranno. Presto le stelle cadenti più attese dell’anno, lo sciame meteorico delle Perseidi, diventeranno sempre più numerose e la notte fra 12 e il 13 agosto offriranno uno spettacolo davvero unico, sfrecciando luminose in un cielo completamente buio. Grazie alla luna nuova non ci sarà, infatti, la luce della Luna a disturbarle. Per vedere nuovamente qualcosa di simile bisognerà aspettare 3 anni, fino all’agosto 2018. A dirlo è l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope.

E così, sebbene l’appuntamento più noto con le stelle cadenti sia quello della notte di San Lorenzo, quella del 10 agosto, “il picco è atteso nella notte fra il 12 e il 13 agosto”, spiega Paolo Volpini, dell’Unione Astrofili Italiani (Uai). Si può quindi cominciare al alzare gli occhi fin da adesso in cerca delle prime scie luminose ‘ma non bisogna stancarsi di aspettare – avverte Volpini – e riprovare ogni notte, fino a quella fra il 12 e il 13 agosto”.

La pazienza è d’obbligo anche perché le stelle cadenti saranno più visibili nella seconda parte della notte, dalla mezzanotte in poi. ”Gli orari ideali per vederle cambiano, naturalmente, a seconda delle località”, rileva Volpini. Sono visibili ovunque nel cielo, ma il loro ‘radiante’, ossia il punto sulla volta celeste dal quale provengono le meteore, si trova nella costellazione del Perseo, verso Est.

 

Alcuni consigli pratici. Per vederle, il cielo deve essere il più possibile sgombro da nubi e privo di inquinamento luminoso: “L’importante è cercare di allontanarsi dalle luci delle città; l’ideale sarebbe in riva al mare o in montagna, per chi è in vacanza”osserva Masi.

Bisogna guardare a Nord-Est: la costellazione del Perseo si trova nel quadrante Est, e quindi le scie luminose arrivano in quella direzione.

In caso di maltempo, le Perseidi possono essere osservate anche in streaming direttamente dal proprio computer: nella notte tra il 12 e il 13 agosto il Marshall Space Flight Center della Nasa che si trova in Alabama, sarà in diretta sulle Perseidi, direttamente sul canale Ustream ovviamente, al momento, inattivo.


Broadcast live streaming video on Ustream