Stipendi Banca d'Italia: a Visco 681mila euro, a Saccomanni 533mila

Pubblicato il 31 Maggio 2012 14:54 | Ultimo aggiornamento: 31 Maggio 2012 15:05

ROMA, 31 MAG – Il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, entrato in carica a novembre scorso, percepisce come compenso annuale 757.714 euro, somma decurtata del 10% a seguito delle norme sul blocco e taglio degli stipendi del pubblico impiego varate nell'estate 2010 (ed entrata in vigore nel 2011) che lo riduce cosi' a 681mila euro. E' quanto si legge nel bilancio dell'istituto centrale. La somma di 757mila euro e' pari a quella percepita dall'ex governatore Mario Draghi nel 2010 che ora, alla Bce, guadagna circa 370mila euro. Al direttore generale Fabrizio Saccomanni vanno 593mila, ridotti dalla norma di legge a 533mila euro.

Gli emolumenti complessivi dei tredici consiglieri superiori sono pari a 371mila euro mentre al collegio sindacale vanno 137mila euro.