Stracquadanio perde il tablet, uomo lo trova e tenta estorsione: arrestato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Ottobre 2013 9:19 | Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre 2013 9:19
Stracquadanio perde il tablet, uomo lo trova e tenta estorsione: arrestato

Giorgio Stracquadanio (Foto LaPresse)

MILANO – Giorgio Stracquadanio dimentica il tablet in stazione e finisce vittima di una tentata estorsione.  Un uomo trova il tablet e risale al numero dell’ex parlamentare Pdl, ma al momento della riconsegna dell’iPad smarrito pretende 200 euro di ricompensa e viene arrestato per tentata estorsione.

Tutto inizia il 18 ottobre alla stazione di Porta Garibaldi a Milano. Stracquadanio smarrisce il suo tablet e un giovane, 30 anni, lo chiama dicendo di averlo trovato. L’ex parlamentare allora gli offre 50 euro di ricompensa e un pranzo, ma l’uomo rifiuta: o 200 euro o non se ne fa nulla.

A quel punto il politico ha avvertito la polizia, ha finto di accettare e, dopo essersi accordato con l’uomo, il 19 ottobre si è presentato personalmente in un centro commerciale a Varese per la consegna dell’iPad. Poco dopo l’incontro sono intervenuti gli agenti della Squadra mobile, che hanno arrestato l’uomo con l’accusa di estorsione.