Cronaca Italia

Strage Bologna, memoriale della stazione patrimonio dell’Unesco

Il memoriale della strage del 2 agosto 1980 nella sala d’aspetto della stazione di Bologna diventerà patrimonio Unesco per la cultura della pace. La proposta è nata dal centro Unesco bolognese ed è stata subito raccolta dall’Associazione dei familiari delle vittime.

L’ufficializzazione della nomina, anticipata dal presidente dell’associazione Paolo Bolognesi, sarà data il 29 luglio in occasione della conferenza stampa di presentazione delle cerimonie per il trentennale della strage.

Slitterà, invece, a settembre lo scoprimento della targa, che sarà posizionata sul primo binario accanto allo squarcio che ricorda lo scoppio della bomba, a causa di impegni improrogabili dei rappresentanti delle istituzioni. Si sta lavorando quindi per farlo il 21 settembre, in occasione della giornata mondiale della pace dell’Onu.

«Siamo contentissimi, il riconoscimento sarà una ricchezza per tutta la città», ha commentato Bolognesi, ancora in attesa di sapere da Roma quale sarà il rappresentante del Governo che salirà a Bologna il 2 agosto.

Il programma Unesco prevede che ogni anno i siti prescelti svolgano azioni in favore della non-violenza e della pace, soprattutto rivolti verso i più giovani.

To Top