Strage di Brescia, dopo 40 anni nuovo processo a Maggi e Tramonte

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 febbraio 2014 16:44 | Ultimo aggiornamento: 21 febbraio 2014 16:45

brescia-strageROMA – Un nuovo processo, a 40 anni dalla strage di piazza della Loggia. Dovrà essere celebrato un nuovo processo d’appello a carico di Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte, due degli imputati assolti in appello per la strage di Brescia. Lo ha stabilito la Cassazione che ha accolto il ricorso della Procura generale di Brescia contro le due assoluzioni. E’ stata accolta con le lacrime da parte dei superstiti e dei parenti delle vittime la sentenza: “Meglio di così non poteva andare”, ha detto commosso Redento Peroni, uno dei 103 feriti dalla bomba piazzata sotto il colonnato.

Esce definitivamente dal processo Delfo Zorzi, l’ex estremista di destra oggi imprenditore in Giappone. La Cassazione ha infatti respinto il ricorso della Procura generale di Brescia e delle parti civili contro la sua assoluzione, che è quindi diventata definitiva.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other