Strage Peteano: uccisi 40 anni fa i carabinieri Ferraro, Poveromo e Dongiovanni

Pubblicato il 31 Maggio 2012 11:41 | Ultimo aggiornamento: 31 Maggio 2012 11:52

GORIZIA – Il 31 maggio è il 40esimo anniversario della strage di Peteano, vicino Gorizia, in cui persero la vita i carabinieri Antonio Ferraro, Donato Poveromo e Franco Dongiovanni. Il 31 maggio 1972 i tre militari rimasero mortalmente investiti dall’esplosione di un ordigno collocato nel cofano di una Cinquecento bianca, abbandonata sulla strada provinciale che collega Gorizia a Gradisca d’Isonzo.

Alla cerimonia, che si e’ conclusa con la deposizione delle corone ai piedi del monumento che ricorda l’attentato, hanno partecipato il comandante dei Carabinieri della Legione Fvg Luciano Zubani, il Prefetto di Gorizia Maria Augusta Marrosu, il presidente della Provincia Enrico Gherghetta e i sindaci di Sagrado, Gradisca d’Isonzo, San Lorenzo Isontino e Savogna d’Isonzo. Alla celebrazione ha presenziato anche Rita Famea, vedova di Ferraro.