Strage Tempio, pm: “Angelo Frigeri unico assassino”. Spunta relazione con Giulia Zanzani

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Maggio 2014 9:39 | Ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2014 9:39
Le tre vittime della strage di Tempio (foto Ansa)

Le tre vittime della strage di Tempio (foto Ansa)

TEMPIO PAUSANIA – Angelo Frigeri, l’amico di famiglia, avrebbe agito da solo, sarebbe lui il killer della strage di sabato sera (17 maggio) a Tempio Pausania. Nell’agguato sono stati uccisi Giovanni Maria Azzena, suo figlio Pietro e sua moglie Giulia Zanzani.

“Elementi certi hanno portato al fermo dell’autore, e allo stato riteniamo abbia agito da solo – ha spiegato il pm Domenico Fiordalisi, durante la conferenza stampa a Sassari – Il ragazzino, testimone scomodo, è stato ucciso con modalità atroci”.

Al momento quindi è stata smentita l’ipotesi che Frigeri abbia fatto entrare gli assassini in casa. Sarebbe lui invece, secondo il pm, l’unico responsabile.

“Stiamo facendo approfondimenti sul movente, non è opportuno in questa fase approfondire i dettagli di una vicenda che – ha aggiunto Fiordalisi – sta assumendo contorni sempre più precisi e chiari. Le forze ordine e lo Stato stanno facendo con molta determinazione e velocità il loro lavoro. Al momento riteniamo il fermato il principale responsabile”.

AGiovanni Maria Azzena, suo figlio Pietro e sua moglie Giulia Zanzani, secondo gli ultimi esami, sarebbero morti strangolati.

“Tranquillizziamo l’opinione pubblica – ha assicurato il capo della pocura gallurese – non c’è un serial killer che gira per Tempio, ma si tratta di un fatto di criminalità che si inquadra in vicende di usura che avevano riguardato il capofamiglia e si è sviluppato fino a queste fasi”.

Strage di Tempio, l’arresto di Frigeri e le urla della folla:

Strage di Tempio, parla il pm Fiordalisi: “Frigeri ha agito da solo”: