Strage Viareggio, sale a 30 il bilancio delle vittime. Morta nella notte Marina Galano, 45 anni

Pubblicato il 29 agosto 2009 12:16 | Ultimo aggiornamento: 29 agosto 2009 12:16

strage_viareggioA due mesi esatti dalla tragedia che fece sprofondare nel buio più assoluto la città di Viareggio, si continuano a piangere le vittime del disastro ferroviario del 29 giugno. E il bilancio dei morti continua a crescere.

Nella notte tra venerdì e sabato è morta nell’ospedale Cisanello di Pisa, Marina Galano, 45 anni, la trentesima vittima che, a seguito dell’incidente, aveva riportato ustioni sull’80 per cento del corpo.

La speranza ora rimane per i sei feriti ancora ricoverati in vari ospedali italiani. All’ospedale di Pisa Cisanello c’è ancora Elisabeth Silva, 40 anni, in prognosi riservata. All’ospedale della Versilia c’è Laura Galli, 56 anni. Al reparto ustionati dell’ospedale di Cesena è ricoverata Claudia Frasca, 36 anni, mentre all’ospedale di Padova c’è  Marco Piagentini, 42 anni, l’uomo che nel rogo ha perso moglie e due figli, e che proprio qualche giorno fa ha visto migliorare le sue condizioni di salute ed è stato trasferito dalla Rianimazione al Reparto ustionati. Infine a Torino è ricoverata Anna Chiara Maccarone, 61 anni, mentre a Milano c’è il pachistano Ihsan Ulhyq, 44 anni, nel reparto Rianimazione.