Stretto di Messina, la terra trema all’improvviso. Panico terremoto, ma era bomba fatta brillare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Ottobre 2019 13:07 | Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre 2019 13:07
Stretto di Messina, la terra trema all'improvviso. Panico terremoto, ma era bomba fatta brillare

La zona dell’esplosione (foto INGV)

ROMA – Una scossa di magnitudo 2 si è verificata nello Stretto di Messina alle 11.54 di questa mattina, 29 ottobre. Il sisma è stato provocato da un ordigno fatto brillare in mare da parte del nucleo SDAI di Augusta della Marina Militare.

La scossa infatti è stata localizzata dall’INGV con epicentro a 0 km di profondità ed infatti, per quanto non sia stato di forte intensità, è stato percepito dalla popolazione.

Il sisma è stato registrato a 8 km di distanza Reggio Calabria e 6 km da Messina e alcune persone si sono corse in strada dopo aver temuto si trattasse di un terremoto.

Complice anche la notizia diffusa da un organo di stampa online locale, il panico si è diffuso in città dove molte scuole sono state evacuate. In realtà l’operazione era stata programmata con un’ordinanza emessa dall’Autorità marittima dello Stretto.

Fonte: INGV – AGI