Studentessa Erasmus picchiata e violentata a Milano: arrestato uno degli aggressori

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Luglio 2014 15:15 | Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2014 20:09
(foto d'archivio)

(foto d’archivio)

MILANO – Una studentessa polacca, a Milano col progetto Erasmus, è stata picchiata e violentata in pieno centro da due romeni senza fissa dimora che dormivano nei condotti di areazione della metropolitana.

L’episodio risale all’8 giugno ma la notizia è stata diffusa solo oggi, giovedì 10 luglio, dai carabinieri dopo l’arresto di uno dei due romeni.

La ragazza era uscita da poco da un locale in via Tito Speri poi lungo la strada è stata colpita con pugni al volto e stuprata da entrambi. La studentessa è stata poi abbandonata nei giardini sanguinante e svestita.

Ad inchiodare i due romeni le telecamere di sicurezza e la prova del dna. Il complice è fuggito, risulta al momento irreperibile e c’è il sospetto che sia tornato in Romania.