Cronaca Italia

Stupra figlia per 8 anni e la presta agli amici: non farà nemmeno un giorno in cella

stupro-figlia-8-anni

Foto Ansa

CONEGLIANO – Orrore a Conegliano in provincia di Treviso. Per ben 8 anni un padre ha violentato sua figlia cedendola anche agli amici al bar. La ragazzina oggi ha 16 anni. Il padre ha cominciato ad abusare di lei quando ne aveva 8. E al peggio non c’è mai fine: l’uomo, che all’epoca dei fatti aveva 46 anni, è stato condannato in Appello a 10 anni ma la pena è caduta in prescrizione perché una sentenza della Cassazione ha reso meno pesante una delle aggravanti.

Quest’uomo, grazie a questa sentenza, non ha scontato nemmeno un giorno di carcere. Le violenze sono iniziate nell’ottobre del 1995, scrive il Corriere della Sera. L’uomo, dopo essersi separato dalla moglie aveva cominciato a bere. Quando toccava a lui stare con la figlia di 8 anni le diceva:“Andiamo alle giostre”. Per lei invece cominciava l’incubo degli abusi, a cui partecipavano anche gli amici del padre. L’uomo, scrive il Corriere, “lasciava che [i suoi amici del bar] la toccassero e si spingessero oltre”.

Nel 2003, per la piccola cambia qualcosa. Il padre si risposa e la figlia, ormai adolescente, non viene più abusata. Resta però il trauma. La ragazza, ad un certo punto inizia a confidarsi con il fidanzato, la madre e i fratelli, che la convincono a denunciare il padre che però non passerà nemmeno un giorno dietro le sbarre.

To Top