Stupri di Roma/ Luca Bianchini invita in carcere tutte le ministre

Pubblicato il 17 Luglio 2009 11:43 | Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2009 11:43

Mica scemo il presunto violentatore seriale di Roma, Luca Bianchini, coordinatore di un circolo Pd. Per difendersi meglio, lui che di politica se ne intende, vista la sua controversa militanza nel Pd, ha invitato in carcere tutte le ministre del governo Berlusconi.

Vuole che Carfagna, Prestigiacomo, Meloni, Gelmini, vadano di persona a Regina Coeli a verificare che uomo è lui e come sia impossibile contestargli un’accusa così infamante.«Se venite in carcere vi renderete conto di che persona sono»- ha scritto Bianchini. Intanto l’esame sul suo Dna sarà rifatto.