Stupro tentato a Roma: ragazza molestata, madre disabile aggredita

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 novembre 2018 21:08 | Ultimo aggiornamento: 15 novembre 2018 21:08
Stupro tentato a Roma: ragazza molestata, madre disabile aggredita

Stupro tentato a Roma: ragazza molestata, madre disabile aggredita

ROMA – Momenti di terrore la sera di mercoledì 14 novembre per una ragazza romana ventenne alla Romanina, zona alla periferia della capitale. La giovane stava portando a spasso il cane in via Emanuele Carnevale, a pochi metri da casa, quando è stata avvicinata da due uomini che hanno iniziato a molestarla. Ad un certo punto uno dei due ha anche tirato fuori uno spray urticante al peperoncino e la ragazza ha iniziato ad urlare, attirando le attenzioni della madre che era in casa, poco distante. 

La donna, disabile, è scesa in strada per aiutare la figlia, ma è stata a sua volta aggredita dai due uomini che l’hanno colpita al volto. Sul posto sono però arrivati i carabinieri della Compagnia di Frascati, e i due aggressori si sono dati alla fuga.

Poco dopo i militari sono riusciti a bloccarne uno. Si tratta di un cittadino romeno di 34 anni, che è stato arrestato con le accuse di violenza sessuale e lesioni personali. Mamma e figlia sono state trasportate all’ospedale di Frascati. La ragazza è stata visitata e dimessa. La mamma è stata giudicata guaribile in 30 giorni per una forte contusione allo zigomo. E’ caccia all’uomo per rintracciare il complice. Come sottolinea il Corriere della Sera, c’è il sospetto che i due uomini, proprio perché in possesso dello spray urticante, fossero alla ricerca di qualcuno da rapinare o comunque da aggredire in strada. I carabinieri stanno indagando su casi analoghi avvenuti nella stessa zona.