Cronaca Italia

Sulmona: impiegato comunale si impicca. Era indagato per assenteismo

Sulmona: Luigi Paolini si impicca. Era indagato per assenteismo

Sulmona: Luigi Paolini si impicca. Era indagato per assenteismo (foto d’archivio Ansa)

SULMONA – Un dipendente comunale, Luigi Paolini, coinvolto nell’inchiesta sull’assenteismo nel comune di Sulmona, si è tolto la vita. L’uomo è stato trovato impiccato in garage dal figlio della compagna. Aveva 60 anni.

L’inchiesta, partita alcuni mesi fa, aveva visto coinvolti 49 dipendenti di cui 5 lavoratori delle cooperative che svolgono servizi per conto del Comune. A 25 di loro, tra cui Paolini, la Corte dei Conti ha contestato nei giorni il danno erariale.

All’uomo sono state contestate delle timbrature fatte per conto della sua responsabile. Ma, a fronte di un danno erariale di solo 55 euro, il sostituto procuratore della Corte dei conti ha aggiunto la richiesta di ben 15 mila euro come danno di immagine.

La goccia che potrebbe aver fatto traboccare il vaso. Al peso del nome finito nelle cronache per un’indagine per assenteismo si è aggiunto quello di andare incontro a una sanzione 300 volte più grande del danno erariale contestato. Forse troppo per il povero impiegato.

Sulla vicenda la squadra antiCrimine del commissariato ha avviato un’inchiesta. Nel sopralluogo nel garage teatro della tragedia la polizia non avrebbe trovato alcun messaggio.

To Top