Suora di clausura ha mal di pancia. Ma all’ospedale partorisce

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Gennaio 2015 9:20 | Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio 2015 10:03
(foto d'archivio)

(foto d’archivio)

MACERATA – Col mal di pancia viene portata di corsa in ospedale dalle consorelle ma poche ore dopo, in sala parto, partorisce. Tutto normale se non fosse che protagonista della storia è una suora di clausura – di origine sudamericana – di San Severino Marche, in provincia di Macerata. Tanta la sorpresa degli infermieri dell’ospedale “Bartolomeo Eustachio” quando hanno scoperto che la ragazza che avevano aiutato a partorire era una suora di clausura. Solo un anno fa un episodio analogo avvenne a Rieti. Per ora non si conoscono l’identità della suora né il sesso del bebè. La neo mamma ha deciso di tenere il figlio.

A San Severino i conventi di clausura sono due, Santa Rita e Santa Caterina, ma nella zona ci sono numerose altre strutture religiose. Dopo qualche giorno di riposo la suora-mamma dovrà però spiegare a consorelle e madri superiori qualche dettaglio sul come e quando sia potuta rimanere incinta. E soprattutto con chi.