Surfista nel lago di Lecco si scontra con una barca a vela e muore

Pubblicato il 24 luglio 2010 20:18 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2010 20:30

Il lago di Lecco

Un quarantenne è morto in uno scontro fra il kite surf che stava guidando e una barca a vela, probabilmente a causa del forte vento che gli ha fatto perdere il controllo, sul lago di Lecco nello specchio d’acqua davanti ad Abbadia. L’incidente è avvenuto oggi pomeriggio intorno alle 14,30.

L’uomo si chiamava Salvatore Musso, nato e residente a Milano: stava facendo una esercitazione con un gruppo di conoscenti quando è precipitato contro la barca dove si trovavano due persone, padre e figlia diciassettenne, rimaste illese. Ha sbattuto in pieno contro lo scafo riportando gravissime ferite fra cui la frattura dei femori e un trauma cranico.

Rimasto imbrigliato dalle corde del kite surf, Musso è stato subito soccorso dagli stessi velisti e poi dall’equipaggio di una pilotina della Guardia Costiera. Trasportato all’ospedale Manzoni di Lecco è morto poco dopo in Pronto Soccorso. Le indagini sull’incidente sono condotte dai carabinieri.