Svizzera, gruppo di 14 alpinisti bloccati da tempesta: 6 morti, 5 gravissimi dopo notte al gelo

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 maggio 2018 12:03 | Ultimo aggiornamento: 1 maggio 2018 16:58
Svizzera, gruppo di 14 alpinisti bloccati da tempesta: 4 morti e 5 feriti gravi dopo una notte al gelo

Svizzera, gruppo di 14 alpinisti bloccati da tempesta: 4 morti e 5 feriti gravi dopo una notte al gelo

CHAMONIX – Sei alpinisti morti e altri cinque gravemente feriti. E’ il terribile bilancio di una escursione trasformatasi in tragedia sulle Alpi Svizzere. Lì un gruppo di 14 escursionisti, di nazionalità italiana, francese e tedesca, è rimasto bloccato da una tempesta mentre percorreva il tragitto da Chamonix a Zermatt.

Non essendo riusciti a raggiungere la capanna di Vignettes, nei pressi della località di Arolla, hanno trascorso la notte all’aperto. I soccorritori li hanno ritrovati stamani, lunedì 30 aprile, dopo una notte da incubo.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

Tre delle sei vittime sono decedute dopo l’arrivo in ospedale, cinque sono tra la vita e la morte. Gli altri soffrono di leggera ipotermia ma non sono in pericolo. Lo riportano i media locali.

Altri due giovani alpinisti svizzeri di 21 e 22 anni sono stati trovati morti sulle Alpi bernesi, nella zona del monte Monch, a 4.105 metri. Secondo quanto riferito dalla polizia cantonale di Berna, hanno perso la vita a causa delle basse temperature e dello sfinimento. L’allarme alle autorità sulla loro scomparsa era stato dato alle 20:20 di domenica e le ricerche condotte nell’immediatezza hanno avuto esito negativo a causa del maltempo

La notizia giunge nel giorno in cui un altro dramma si è consumato sulle vette dell’Himalaya, dove un italiano è morto durante la scalata.