Svizzera, Corinne Schuetterle morta: trovato corpo decapitato in un dirupo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Agosto 2014 15:16 | Ultimo aggiornamento: 1 Agosto 2014 15:16
Svizzera, Corinne Schuetterle morta: trovato corpo decapitato in un dirupo

Corinne Schuetterle

GINEVRA – Il corpo di Corinne Schuetterle, l’avvocatessa tedesca che viveva a Milano scomparsa lo scorso 11 giugno in Alto Adige, è stato ritrovato decapitato in fondo ad un dirupo. Il corpo, in stato di decomposizione, è stato trovato tra i monti del Bernina, in Svizzera.

Repubblica scrive:

“Stava trascorrendo un periodo di vacanza a Curon Venosta, in Alta Val Venosta in Alto Adige, e dall’11 giugno aveva fatto perdere inspiegabilmente ogni sua traccia. Adesso, anche se manca la conferma dall’accertamento del dna, il suo cadavere in stato di decomposizione e senza la testa è stato ritrovato in fondo a un crepaccio tra i monti del Bernina in Svizzera”.

La Schuetterle, che alloggiava all’hotel Edelweiss di Curon, ha lasciato la sua stanza lo scorso 11 giugno allontanandosi a bordo della sua auto insieme ai suoi due cani. Poi la mattina del 1° agosto il corpo è stato ritrovato in Svizzera:

“A dare notizia del ritrovamento è stata al polizia svizzera, che ha informato i carabinieri di Silandro che avevano dato inizio alle operazioni di ricerca dopo la denuncia presentata dal proprietario dell’albergo. Accanto al cadavere della donna è stato trovato anche quello di uno dei cani”.