Tangenti: arrestato funzionario della Regione Veneto

Pubblicato il 14 Marzo 2012 8:59 | Ultimo aggiornamento: 14 Marzo 2012 9:00

VENEZIA – La Guardia di Finanza di Venezia ha arrestato, stamane, un funzionario della Regione Veneto e indagati due proprietari di ville venete nell'ambito di un'inchiesta su tangenti. Il dipendente pubblico è accusato di corruzione, concussione e truffa aggravata; di corruzione invece gli altri due indagati. I finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria stanno inoltre procedendo a varie perquisizioni presso ville storiche del Veneto, abitazioni di professionisti e dipendenti regionali.

Nell'inchiesta della Procura lagunare i finanzieri avrebbero accertato che il funzionario, responsabile dell'ufficio che stabiliva l'entità dei finanziamenti per il restauro, la promozione e l'utilizzazione delle ville venete avrebbe suggerito ai proprietari di ville storiche, in cambio di tangenti, come procedere per garantire loro finanziamenti ''gonfiati''. L'operazione dei militari delle Fiamme Gialle rientra nel quadro degli accertamenti contro gli sprechi e le sovvenzioni pubbliche.