Tangenti Asi, Enrico Saggese si dimette ma precisa: “Estraneo a qualsiasi reato”

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 7 febbraio 2014 13:15 | Ultimo aggiornamento: 7 febbraio 2014 13:22
Tangenti Asi, Enrico Saggese si dimette ma precisa: "Estraneo a qualsiasi reato"

Enrico Saggese (Foto Ansa)

ROMA – “Sono totalmente estraneo a qualsiasi ipotesi di reato”. Enrico Saggese, presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, lo ha dichiarato prima di rimettere il suo mandato a disposizione del ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza. Le dimissioni di Saggese annunciate dall’Asi in una nota arrivano dopo le indagini per presunte tangenti all’interno dell’ente. Indagini scattate dalla denuncia proprio di uno dei dirigenti dell’Asi, che avrebbe raccolto le prove dei presunti illeciti.

Saggese si è dichiarato estraneo ai fatti:

“Personalmente sono totalmente estraneo a qualsiasi ipotesi di reato. Desidero sottolineare che si tratta di una vicenda interna impropriamente trasformata, tramite esposto, in una questione di rilevanza penale”.

L’attività istituzionale dell’Asi, dice

“non è assolutamente toccata da questo episodio e confidiamo in una rapida conclusione, in sede competente, per ridare serenità ai lavoratori dell’Asi impegnati in molte attività internazionali”.

In una nota l’Asi spiega la decisione di Saggese, con la decisione che è stata presa

“al fine di meglio difendere la propria integrità, onorabilità e prestigio, maturati in più di quaranta anni di attività nel settore”.