Taranto. Anziano abusa di minorenne in casa di cura, voleva un figlio da lei

Pubblicato il 11 Marzo 2010 19:03 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2010 19:03

Quando l’amore non ha età e neanche la violenza sessuale. Un anziano di 83 anni, residente in una casa di cura di Taranto, ha abusato ripetutamente di una ragazza di 14 anni, promettendogli in cambio di favori sessuali un aiuto economico per la famiglia. Non è solo una storia di violenza l’uomo, secondo le prime indagini, era veramente innamorato della giovane tanto da essere diventato geloso e possessivo, fino a giungere anche a pensare di avere da lei un figlio. Gli agenti lo hanno sottoposto agli arresti domiciliari nell’istituto per anziani in cui vive.

L’anziano risponde sia di violenza sessuale aggravata e continuata ai danni della minore sia di sequestro di persona. La presunta vittima è stata condotta in una struttura per ragazzi disagiati. Le indagini sono state avviate nell’ottobre del 2009 quando fu presentata alla procura della Repubblica jonica una segnalazione relativa ai presunti abusi compiuti dall’uomo.

La ragazza avrebbe ceduto alle richieste dell’anziano persuasa dalla prospettiva di ottenere dall’uomo un aiuto economico per la famiglia. Il mese scorso l’uomo costrinse l’adolescente a restar chiusa in una stanza in attesa di poter abusare di lei, ma l’intervento della polizia scongiurò l’ennesimo episodio di violenza.