Taranto, nota avvocatessa rapina supermercato. L’alibi: “Un raptus”

Pubblicato il 21 Dicembre 2012 15:52 | Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre 2012 16:00
Taranto, nota avvocatessa rapina supermercato: "Un raptus"

Taranto, nota avvocatessa rapina supermercato: “Un raptus”

TARANTO – Di giorno avvocatessa penalista del foro di Taranto, di sera rapinatrice. Con l’accortezza di indossare per il suo “colpo” due cappotti per risultare più grassa e quindi meno riconoscibile. La donna qualche sera fa ha rapinato un supermercato della città. Ha finto di avere una pistola in tasca e ha costretto un dipendente alla cassa a farsi consegnare 700 euro.

I militari sono stati subito allertati e hanno arrestato la donna. Comprensibile la sorpresa quando hanno scoperto l’identità della ladra: un avvocato molto noto in città. La donna, che è stata portata in carcere, si è giustificata dicendo di essere stata vittima di un raptus di follia.