Taranto: operaio lascia il turno di lavoro in anticipo, trovato morto sulla spiaggia

Pubblicato il 25 Marzo 2010 11:06 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2010 11:06

Il cadavere di un uomo, Andrea Rogia, di 35 anni, originario di Grassano (Matera), operaio dello stabilimento Natuzzi di Ginosa, è stato trovato la notte scorsa sulla spiaggia di Ginosa Marina (Taranto), a ridosso della riva.

Il medico legale, da un primo esame esterno, non avrebbe rilevato segni di violenza. L’operaio ieri pomeriggio, intorno alle 13.30, secondo quanto riporta l’agenzia Ansa, aveva chiesto un permesso per terminare prima il turno di lavoro dicendo di non sentirsi bene. Poi di lui si sono perse le tracce.

Sua moglie ieri sera ne ha denunciato la scomparsa. Il magistrato di turno ha disposto l’autopsia per chiarire l’esatta causa della morte.