Taranto, poliziotto per un giorno: coronato il sogno di un malato grave

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 febbraio 2018 7:00 | Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2018 8:59
Taranto, poliziotto per un giorno: coronato il sogno di un grave malato

Taranto, poliziotto per un giorno: coronato il sogno di un grave malato

TARANTO – Diventare un poliziotto. Questo il sogno di un uomo di 35 anni affetto da una grave malattia. Giuseppe, questo il suo nome, si era confidato con un amico agente e il sogno è diventato realtà. Per un giorno l’uomo, originario di Taranto, ha potuto coronare il suo sogno e vestire la divisa da agente di polizia.

Un gesto nobile quello dei poliziotti del Reparto Mobile della Questura di Taranto, che appena hanno saputo delle condizioni fisiche di Giuseppe e del suo desiderio si sono messi all’opera per realizzarlo. L’uomo ha così potuto passare una intera giornata in caserma.

Arrivato nella sede della questura la mattina del 30 gennaio, Giuseppe ha partecipato ad un breve briefing operativo e poi ha seguito i suoi “colleghi poliziotti” in una vera e propria esercitazione con una unità operativa del Reparto Mobile. La giornata si è conclusa incontrando l’artificiere e il robot antisabotaggio Willy e con una visita al poligono di tiro dove indossando cuffie e occhiali di protezione è stata simulata un’esercitazione di tiro.

Prima dei saluti, il Dirigente del Reparto Mobile ha consegnato al ‘nuovo collega poliziotto’ un berretto ed una spilla che orgogliosamente Giuseppe ha fissato sul suo giubbotto.