Taranto, rubano rame all'Ilva: un arresto e una denuncia

Pubblicato il 15 ottobre 2011 14:09 | Ultimo aggiornamento: 15 ottobre 2011 14:09

TARANTO, 15 OTT – Hanno rubato 300 kg di cavi in rame dallo stabilimento Ilva di Taranto, ma sono stati scoperti e bloccati dai carabinieri. Il 43enne pregiudicato Donato Spezzacatena, giardiniere, e' stato arrestato, mentre un 39enne dipendente dell'Ilva, incensurato, e' stato denunciato.

Nel corso di controlli, i militari avevano notato nei pressi dello stabilimento siderurgico, un uomo che alla loro vista si e' dileguato a bordo di un autocarro Nissan Trade. Dopo un breve inseguimento, il fuggitivo, identificato poi in Donato Spezzacatena, e' stato costretto ad arrestare la marcia all'altezza di via Orsini.

La successiva perquisizione del veicolo ha permesso di rinvenire 30 metri circa di cavi in rame (del peso complessivo di 300 kg) e un cilindro in bronzo (peso complessivo 50 kg).

L'arrestato ha riferito di aver prelevato la merce dallo stabilimento Ilva. Un complice, dipendente dell'azienda, nell'orario di lavoro, aveva caricato l'autocarro a ridosso della recinzione perimetrale, avvalendosi di un sollevatore di cui aveva la disponibilita'.