Taranto, scuole chiuse per le polveri dell’Ilva: banchi sporchi nel quartiere Tamburi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 gennaio 2018 14:30 | Ultimo aggiornamento: 19 gennaio 2018 14:30
taranto-ilva-banchi

Taranto, scuole chiuse per le polveri dell’Ilva: banchi sporchi nel quartiere Tamburi

TARANTO – Ancora scuole chiuse a Taranti per via delle polveri emesse dall’Ilva. Al ritorno a scuola dopo due giorni di vacanze forzate a causa dei Wind days, i bambini dei plessi del rione Tamburi di Taranto hanno pulito i banchi con panni e fazzoletti che sono rimasti impregnati di polvere minerale.

Le scuole del quartiere a ridosso dell’Ilva restano chiuse per ordinanza sindacale nei Wind day, giorni di forte vento proveniente da nord ovest che riversa sulla città, e in particolare sul rione Tamburi, le polveri dei parchi minerali dello stabilimento siderurgico, comportando rischi per la salute.

Proprio il 18 gennaio il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ha diffuso una nota spiegando che

“per ciò che concerne i Wind day, che in questi giorni hanno imposto misure di cautela per i quartieri più esposti al polverino, come la chiusura delle scuole nel rione Tamburi, ai primi di febbraio partiranno i lavori per la copertura del parco minerale”.

Citando i dati del “Rapporto di Valutazione del Danno Sanitario per lo stabilimento Ilva di Taranto” redatto da Arpa, AreSS Puglia e Asl di Taranto, il ministro ha aggiunto che

“la qualità dell’aria di Taranto negli ultimi 4 anni è stata in linea con i parametri fissati dalla legge per la protezione della salute e dell’ambiente con una tendenza ad un progressivo ulteriore miglioramento”.

C’è una foto scattata questa mattina all’interno di una delle scuole del quartiere, diffusa da una insegnante, che sta facendo il giro dei social network. L’immagine, che ritrae due fazzoletti utilizzati per pulire i banchi dalla polvere minerale, è accompagnata da una frase: “Gli alunni hanno ripulito i loro banchi e questo è il risultato”.