Taranto, voleva suicidarsi lanciandosi dal ponte: salvata da poliziotti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 luglio 2018 14:08 | Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2018 14:08
taranto suicidio ponte

Taranto, voleva suicidarsi lanciandosi dal ponte: salvata da poliziotti

TARANTO – Una 22enne di Taranto che voleva suicidarsi lanciandosi dal ponte Punta Penna è stata salvata dagli agenti di Polizia. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] In seguito a diverse segnalazioni, un equipaggio della sezione Volanti ha raggiunto il punto indicato.

La ragazza aveva superato entrambe le barriere metalliche, alte 160 cm, e, dando le spalle alla sede stradale, in bilico sul ciglio del cordolo esterno della struttura del ponte, osservava l’abisso sotto di lei tenendosi con una sola mano all’inferriata.

La pattuglia intervenuta, composta da una donna e un uomo, ha prima cercato un contatto verbale con la giovane, anche per sondarne gli umori e le possibili reazioni. Alle esortazioni di desistere dai propositi suicidi, la ragazza, in lacrime e rifiutando ogni aiuto, ha risposto che in quel gesto lei intravedeva l’unica soluzione possibile a tutti i suoi problemi.

Contestualmente sono giunte sul posto altre due volanti per dare ausilio e garantire la sicurezza delle viabilità stradale messa a repentaglio dai tanti automobilisti curiosi. Mentre la poliziotta, parlandole, ha provato a distrarla e a rassicurarla, il suo collega ha scavalcato il primo guardrail e, sorprendendo la ragazza alle spalle, l’ha presa e bloccata.

Nonostante i tentativi della 22enne di divincolarsi dalla presa, il poliziotto è riuscito, sollevandola di peso, a riportarla in sicurezza al di là della barriera metallica del ponte. Successivamente, sia la giovane che l’agente hanno ricevuto le cure mediche.