Taranto. Tribunale condanna ministero della Difesa per mobbing, 60 mila euro a vittima

Pubblicato il 13 maggio 2010 21:09 | Ultimo aggiornamento: 13 maggio 2010 21:43

Il Tribunale di Taranto ha condannato il ministero della Difesa al risarcimento dei danni nei confronti di una dipendente, ex funzionario dell’Ufficio relazioni con il pubblico di Maricommi Taranto, vittima di mobbing.

All’impiegata, che lavorava nel commissariato della Marina militare, è stato riconosciuto un risarcimento di 60 mila euro e una invalidità permanente del 15%. Il giudice del lavoro Luisa Rotolo ha imposto al ministero e alla direzione del commisariato della Marina militare di assegnare “alla ricorrente mansioni proprie della qualifica di appartenenza mediante adozione di tutti quei provvedimenti idonei a consentirle il concreto espletamento delle funzioni e attività presso l’Ufficio relazioni con il pubblico”.