Taurianova, accoltella amico dopo una lite per una partita a carte: 27enne in manette

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2020 19:41 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2020 19:41
Taurianova accoltella amico partita a carte:

Taurianova, accoltella amico dopo una lite per una partita a carte: 27enne in manette (foto ANSA)

Una partita a carte tra amici finisce in un accoltellamento. La vittima è ricoverata, l’aggressore, un 27enne, è finito in manette.

Una lite per una partita a carte degenerata in un grave accoltellamento, con un giovane di Taurianova (Reggio Calabria) in prognosi riservata per profonde ferite al torace. E’ accaduto la scorsa notte, quando i Carabinieri hanno arrestato un 27enne del posto, ritenuto responsabile del reato di tentato omicidio di uno studente 19enne. L’accoltellamento è da ricondurre ad una lite iniziata durante una partita di carte tra amici.

Accoltella amico dopo lite per una partita a carte

Nel corso della serata di giovedì 19 novembre, un gruppo di amici di Taurianova si è incontrato in casa per una partita a carte. Ad un certo punto il gioco è degenerato in una discussione con accuse di scarsa lealtà e imbrogli. La discussione, inizialmente dissipata, è però proseguita più vigorosa poco dopo in strada, quando è iniziato uno scontro con calci e pugni.

Improvvisamente il 27enne ha estratto un coltello a serramanico di 15 centimetri colpendo alcune volte in vari punti l’amico, uno dei quali al torace, tra l’altro ferendosi lui stesso alle mani. L’aggressore è tornato a casa, mentre il 19enne ha iniziato a soffrire dolori e affaticamenti, accasciandosi a terra.

Il personale sanitario, avvisato e prontamente intervenuto, ha trasportato il ragazzo all’ospedale di Polistena. Informati di quanto accaduto, i Carabinieri hanno rintracciato i testimoni e ricostruito i fatti. Il 27enne è stato arrestato in flagranza di reato per tentato omicidio e condotto in carcere, mentre il 19enne si trova ancora ricoverato in ospedale in prognosi riservata. (fonte AGI)