Tav, incendio doloso su linea Bologna-Milano: rallentamenti e ritardi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 luglio 2015 13:53 | Ultimo aggiornamento: 29 luglio 2015 13:54
Tav, incendio doloso su linea Bologna-Milano: rallentamenti e ritardi

Tav, incendio doloso su linea Bologna-Milano: rallentamenti e ritardi

BOLOGNA – Un incendio doloso ai cavi della linea ferroviaria dell‘Alta velocità che collega Bologna a Milano ha causato ritardi e rallentamenti della circolazione. Un tentativo di sabotaggio con le fiamme appiccate intorno alle 4 del mattino del 29 luglio nel tratto tra le stazioni di Fidenza e Fontanellato, in provincia di Parma.

Il Corriere della Sera nell’edizione di Bologna scrive che la circolazione dei treni è avvenuta su un solo binario fino alle 8 del mattino, ma non è stata interrotta:

“«Nessuna interruzione della circolazione ferroviaria e, dalle 8.15, il ripristino della piena disponibilità dell’infrastruttura», fa saper Rfi con una nota. Sono intervenuti Polfer e Digos e della vicenda è stata investita la Procura di Bologna per le competenze sul terrorismo.

Il problema ha riguardato i treni in direzione di Bologna Nei mesi scorsi, a fine 2014, azioni simili si erano verificate nei pressi di Bologna e Firenze e l’ipotesi vagliata dagli investigatori era stata quella di attacchi di matrice anarchica. Su siti di area erano apparsi anche messaggi interpretati come rivendicazioni. Le fiamme, spiega Rfi, hanno danneggiato «alcuni cavi di trasmissione dati per la gestione del traffico» e hanno interessato il binario dedicato al traffico in direzione sud. «L’anomalia – viene spiegato – è stata subito riscontrata dai sistemi di diagnostica della linea”.