Telefonate mute che rubano il credito: attenzione alla truffa col prefisso dalla Tunisia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Gennaio 2020 14:48 | Ultimo aggiornamento: 3 Gennaio 2020 14:48
Telefonate mute rubano credito: attenti truffa da numeri stranieri

Foto archivio ANSA

ROMA – Telefonate mute a cui rispondiamo e che prosciugano il credito telefonico. Questa la nuova truffa, detta Ping Calls, che è stata segnalata da diversi utenti, stavolta con chiamate muse il cui prefisso viene dalla Tunisia. Le chiamate durano appena pochi secondi e nessuno parla al telefono, ma questo basta per scalare circa 1,50 euro al secondo al malcapitato.

Le segnalazioni sono arrivate alla polizia postale, che ora avvisa gli utenti di fare attenzione alle chiamate da numeri con prefisso +216 o da altri prefissi stranieri. Le segnalazioni sono iniziate nel mese di dicembre 2019 e provengono soprattutto da Tunisia e Gran Bretagna.

La truffa viene messa in atto in pochi secondi. La vittima riceve una chiamata, risponde e si ritrova con il credito telefonico prosciugato in pochi minuti, mentre all’altro capo del telefono nessuno parla. Il consiglio della polizia postale è come al solito di fare attenzione ai numeri stranieri, se non si aspettano telefonate da tali Paesi, e di non inviare messaggi né aprire link inviati da numeri sconosciuti, anzi di bloccarli. (Fonte Leggo)