Telelaser, semaforo giallo ridotto, Targa System: sistemi per fare più multe

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Gennaio 2015 12:44 | Ultimo aggiornamento: 19 Gennaio 2015 12:47

ROMA – Un telelaser per fotografare gli autisti che superano i limiti di velocità, il giallo del semaforo ridotto e il Targa System. Queste sono solo 3 delle nuove armi in mano ai vigili urbani italiani per cogliere in flagrante gli autisti poco rispettosi del codice della strada. Il telelaser è stato testato sulla Pontina, strada a scorrimento veloce in provincia di Roma, e in appena 5 ore di monitoraggio gli agenti hanno scattato 220 fotografie agli automobilisti che viaggiavano oltre i 90 chilometri orari consentiti.

Federico Nicci sul Giornale scrive:

“Cattive notizie per chi ama la velocità. Arriva il temutissimo “Telelaser ultralight con digicam”, strumento che consente di monitorare la velocità di qualsiasi mezzo. Dalle auto agli scooter, passando per le moto. Tutti coloro che non rispetteranno i limiti di velocità saranno “prede” facili per il telelaser”.

Per automobilisti e vigili urbani le novità sono molte, dal semaforo giallo i cui tempi sono stati ridotti da una decisione della Cassazione al Targa System:

“In molte città i vigili hanno in dotazione il “Targa System”. Nelle prime 2 ore di attività, alle porte di Roma, sono state notificate oltre 100 multe tra i circa 600 veicoli controllati: tra questi, 36 infrazioni sono state per circolazione con assicurazione scaduta e altre 48 per la mancata revisione del veicolo.

Il suo funzionamento è davvero semplice: le telecamere leggono la targa delle automobili che si stanno avvicinando all’area in cui si trova la pattuglia è in servizio. A quel punto, il “Targa System” interroga i database collegati (ad esempio del Ministero dell’interno e della motorizzazione), i quali in meno di 3 secondi inviano agli agenti “vita, morte e miracoli” sui veicoli irregolari che stanno per raggiungerli, dando loro modo di estrarre la paletta e fermarli per un ulteriore controllo.

Un sistema che può funzionare anche di notte, con la pioggia e in condizioni di visibilità scarsa. Oltre ai controlli su assicurazioni, revisioni e furti, il sistema segnala anche i veicoli inseriti nelle black-list o sottoposti a fermo amministrativo”.

A roma poi è arrivato anche lo “Street Control”, conclude Il Giornale:

“un super-vigile elettronico capace di fare fino a 6 multe al minuto. Anche questo strumento è dotato di telecamera che permette ai vigili urbani di immortalare le auto parcheggiate in doppia fila e in divieto o veicoli rubati”.