Massafra (TA): picchia la madre e poi tenta di strangolarla, arrestata

Pubblicato il 17 maggio 2010 15:19 | Ultimo aggiornamento: 17 maggio 2010 15:35

Ha picchiato l’anziana madre tentando anche di strangolarla e poi l’ha rinchiusa in bagno agonizzante. Sono stati i vicini di casa, allarmati dalle grida della vittima, a telefonare al 112. Sul posto, in un’abitazione di vico San Felice, a Massafra (Taranto), poco dopo sono intervenuti i carabinieri che hanno bloccato l’autrice della brutale aggressione, Filomena Manigrassi, di 30 anni, e prestato soccorso all’anziana. E’ stata prima trasportata da un’ambulanza del 118 all’ospedale di Massafra e successivamente trasferita al ‘Vito Fazzi’ di Lecce.

La donna, che aveva il volto tumefatto, lividi alle braccia e segni di un tentativo di strangolamento, é stata ricoverata per accertamenti specialistici nel reparto di neurologia a causa di un esteso trauma cranico. Un altro figlio della vittima, presente al momento dell’aggressione, è stato denunciato per omissione di soccorso non avendo fatto nulla per impedire il pestaggio.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, Filomena Manigrassi, per futili motivi economici legati a richieste di denaro alla madre per terminare gli studi, l’ha aggredita. E’ accusata di tentativo di omicidio e sequestro di persona.