Tenta di violentare l’operatrice sanitaria nell’ascensore dell’ospedale: 44enne somalo arrestato a Cuneo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Settembre 2020 14:23 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2020 14:23
Cuneo, tentata violenza in ascensore ospedale

Tenta di violentare l’operatrice sanitaria nell’ascensore dell’ospedale: 44enne somalo arrestato a Cuneo (foto ANSA)

Palpeggia una operatrice socio sanitaria nell’ascensore di un ospedale: un 44enne somalo arrestato e accusato di violenza sessuale.

Somalo di 44 anni arrestato dai carabinieri per una tentata violenza sessuale in un ascensore dell’ospedale “Santa Croce e Carle” di Cuneo.

Mohammed Hassan, 44 anni, cittadino somalo regolare in Italia e residente nella provincia cunesee, dopo la convalida del fermo è adesso in carcere al Cerialdo.

L’uomo si era presentato al pronto Soccorso dell’ospedale accusando un malore e così erano stati disposti alcuni accertamenti medici.

Mentre una operatrice socio sanitaria lo accompagnava da in un altro reparto per eseguire una radiografia, ha provato a violentare la donna.

Infatti, una volta rimasto solo in ascensore con la Oss, seppur su una barella, l’uomo ha iniziato a toccare la donna e stringerla a se.

Tentata violenza in ospedale a Cuneo, somalo arrestato

Una volta uscita dall’ascensore la donna ha urlato, dando l’allarme.

Sul posto è intervenuta una pattuglia del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri, che ha fermato il somalo e ha raccolto le testimonianze della Oss e di altri operatori sanitari.

Il 44enne è finito in manette con l’accusa di violenza sessuale: i fatti si sono verificati nella serata di sabato 19 settembre. (fonte LA STAMPA)