Teramo. Ranzo Lacci travolto e ucciso in bici: guidatore scappa, poi si consegna

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Luglio 2014 13:34 | Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2014 13:34
Teramo. Ranzo Lacci travolto e ucciso in bici: guidatore scappa, poi si consegna

Teramo. Ranzo Lacci travolto e ucciso in bici: guidatore scappa, poi si consegna

TERAMO – Ranzo Lacci, 47 anni, è stato travolto da un’auto mentre era in bici ed è morto. L’incidente è avvenuto a Teramo nel pomeriggio del 9 luglio. L’investitore prima è fuggito, poi si è consegnato ai carabinieri di Bellante, in provincia di Teramo. Si tratta di un operaio di 24 anni originario di San’Omero. L’uomo è stato denunciato per omicidio colposo e omissione di soccorso.

La vittima era un agente di polizia penitenziaria nel carcere di Castrogno a Teramo, scrive Il Messaggero:

“L’incidente è avvenuto poco dopo le 16.30 lungo la provinciale numero 17 nei pressi di Floriano di Campli. Lanci guidava la sua bicicletta in direzione mare, quando è stato tamponato e travolto dalla Fiat Stylo condotta dall’operaio, che si è poi allontanata. Il ciclista è stato trovato poco dopo, in stato di incoscienza sull’asfalto, da un automobilista di passaggio che ha dato l’allarme mobilitando i soccorsi del 118 e dei carabinieri della stazione di Campli”.