Teresa Costanza-Trifone Ragone, telecamere del parcheggio beffa: sono giocattoli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Marzo 2015 11:08 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2015 11:11
Teresa Costanza-Trifone Ragone, telecamere del parcheggio beffa: sono giocattoli

Teresa Costanza e Trifone Ragone

PORDENONE –  Si sperava di scoprire qualcosa sull’omicidio di Teresa Costanza e Trifone Ragone dalle telecamere nel piazzale del Forum di Pordenone. Ma quelle telecamere sono finte. Loris Del Frate sul Gazzettino spiega che erano state messe lì solo come deterrente per cercare di allontanare spacciatori e vandali che nella zona “facevano danni e andavano a fare i bisogni in una zona molto frequentata da bambini e giovani”.

Erano state nel 2009, ma non hanno mai funzionato: erano solo dei contenitori vuoti, senza obiettivi e con i cavi scollegati. Scrive Del Frate:

“Una beffa. Resa ancora più colossale perchè a quanto pare (ma su questo ci sarà da fare chiarezza ed è già scattata una indagine interna in Comune) quelle telecamere giocattolo e il relativo montaggio sarebbero stati pagati dal Comune come se la videosorveglianza fosse invece reale ed efficace”.