Termeno (Bolzano), feto di 6 mesi nel depuratore. Si cerca la madre

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 giugno 2018 12:30 | Ultimo aggiornamento: 12 giugno 2018 12:30
Termeno (Bolzano), feto di 6 mesi nel depuratore. Si cerca la madre

Termeno (Bolzano), feto di 6 mesi nel depuratore. Si cerca la madre (Foto Ansa)

BOLZANO  –   Un feto di sei mesi è stato trovato nel depuratore di Termeno, in Alto Adige, dagli addetti dell’impianto che smaltisce le acque nere di otto Comuni della Bassa Atesina. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Sul posto sono intervenuti i carabinieri dei Nas di Trento.

Per risalire alla madre, i militari stanno contattando i ginecologi e le cliniche della zona. Potrebbe trattarsi di un aborto spontaneo, ma va chiarito come il feto sia finito nelle fognature. E’ massimo il riserbo degli inquirenti.

Secondo quanto riferisce La Voce del Trentino, il corpicino è stato rinvenuto lo scorso 7 giugno da alcuni operatori della Ecocenter, che si occupa proprio del depuratore. I lavoratori lo hanno trovato nelle griglie della struttura e hanno immediatamente chiamato i carabinieri.

Sul ritrovamento è stata aperta un’inchiesta ed è stata disposta l‘autopsia sul corpicino. Stando alle prime risultanze degli esami autoptici, sembra che il feto sia stato espulso spontaneamente dalla madre, circostanza che, se confermata, escluderebbe qualsiasi ipotesi di reato.

Nel frattempo comunque i Nas hanno avviato ricerche negli ospedali, nelle cliniche e negli studi ginecologici della zona per tentare di risalire all’identità di chi ha abbandonato il feto.