Termini Imerese: Agostino Bova ammazza la moglie e si suicida. E’ un ex operaio Fiat

Pubblicato il 28 Luglio 2011 16:31 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2011 17:09

PALERMO, 28 LUG – Un uomo ha ammazzato la moglie e sparato alla figlia, che e’ in gravissime condizioni, e si e’ suicidato.

Il drammatico fatto e’ accaduto a Termini Imerese. L’uomo si chiama Agostino Bova, 56 anni, la moglie Margherita Carollo, 51 anni. La figlia Ornella, 30 anni, e’ stata trasportata a Palermo in fin di vita con l’elisoccorso.

La famiglia viveva nella zona della stazione di Termini Imerese, in via Navarra. Secondo le prime ricostruzioni l’uomo, che sarebbe incensurato, ha sparato alla moglie, poi ha inseguito nel corridoio la figlia, che ha cercato di fuggire, e infine si e’ puntato la pistola addosso e ha fatto fuoco. La moglie e’ morta subito; Bova poco dopo. La figlia sarebbe in fin di vita.

Bova era stato licenziato un anno e mezzo fa dalla Fiat. Secondo indiscrezioni si sarebbe trattato di un licenziamento disciplinare. La figlia, Ornella, che in un primo momento sembrava in fin di vita, e’ al pronto soccorso del Civico di Palermo. E’ stata sottoposta a una tac al cranio e non sembra abbia subito lesioni cerebrali. Il proiettile non avrebbe trapassato la scatola cranica.