Terra dei Fuochi in prima pagina sul New York Times

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 gennaio 2014 16:35 | Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2014 16:35
Terra dei Fuochi in prima pagina sul New York Times

Il reportage di Jim Yardley

CASERTA – La “Terra dei Fuochi”, quella parte della Campania fra Napoli e Caserta, è finita in prima pagina sull’edizione internazionale del New York Times e – come nel caso dell’olio d’oliva extravergine taroccato – non è una buona pubblicità per i campani e per l’Italia.

Il lungo reportage, intitolato “A Mafia legacy taint the Earth of Southern Italy”, “Un’eredità della mafia contamina la terra del Meridione d’Italia”, è firmato da Jim Yardley.

Una grande foto su quattro colonne in prima pagina mostra i carabinieri durante gli scavi alla ricerca di fusti altamente nocivi interrati dalla camorra casalese.

Il New York Times cita le stime di un gruppo ambientalista, secondo cui 10 milioni di tonnellate di rifiuti tossici sono state sotterrate illegalmente nella zona dall’inizio degli anni Novanta. L’articolo parla anche del “problema parallelo” della Terra dei Fuochi:

“Mentre l’insufficienza delle discariche è stata ampiamente documentato, l’emergenza spazzatura è solo peggiorata, e il problema parallelo dei roghi illegali di rifiuti tossici ha dato alla regione un altro soprannome, “la Terra dei Fuochi”.