Cronaca Italia

Terremoto alle Eolie: paura esorcizzata con “struscio” e musica

‘Struscio’ nelle stradine dell’isola con tappa al caratteristico borgo di Marina Corta tra musiche di ogni genere e sorseggiando una bevanda. Cosi’ a Lipari turisti e abitanti ‘esorcizzano’ la paura del terremoto di magnitudo 4,5 che alle 14.54 di ieri ha colpito le Eolie. Nessuno ha avvertito una seconda scossa delle 21.40, di magnitudo 2,1, che e’ stato rilevato mentre la gente era gia’ in strada o si preparava per uscire. Cosi’ in pochi hanno notato un elicottero che, poco dopo, ha lungamente sorvolato l’isola per un ennesimo sopralluogo.

La paura e’ stata tanta alle Eolie ma non abbastanza da tenere la gente a casa. Le stradine di Lipari sono state prese d’assalto da turisti che hanno riempito i locali in strada, anche se nell’arcipelago non si registra il tutto esaurito.

Per i piu’ giovani c’e’ stata anche la voglia di vedere i luoghi colpiti dal sisma: la spiaggia di Valle Muria dove e’ avvenuto il crollo di una parte di una parete rocciosa. Cosi’ si sono organizzate visite notturne ma non con gli esiti sperati: la zona, infatti, e’ transennata e controllata.

To Top